Arrivederci ragazzi (i falsi negativi di una pandemia esistenziale)

Ristoratori, partite iva, liberi professionisti, agenzie di viaggio: sono pochi coloro che la pandemia non ha colpito. Eppure c’è un’altra categoria, a volte raccontata, spesso no, che ha sofferto e che tutt’ora soffre. I suoi disagi vengono trattati solo con l’intenzione di apparire attenti e alternativi, anche per cambiare un po’ la banale narrazione economico-socialeContinua a leggere “Arrivederci ragazzi (i falsi negativi di una pandemia esistenziale)”