Chiediti il Perché!

Annunci

Ogni volta che voglio intraprendere un percorso di qualche tipo e ho bisogno della carica giusta, inizio sempre col chiedermi qual è la motivazione di ciò che sto facendo, il mio perché. Pur sembrando banale, è una delle cose più importanti da cui partire. Analizziamo però i motivi per cui diventa così essenziale sia nel breve che nel lungo periodo. Nel primo caso è ciò che ti deve spingere a iniziare, l’obiettivo più grande che ti poni. Cosa mi spinge a fare quello che sto per fare? Perché lo sto facendo? Si tratta di darsi una strada da seguire. Allo stesso modo nel tempo è sempre questo stesso motivo che ti aiuterà a proseguire nel tuo viaggio. Ogni volta che ti verrà in mente di mollare o di lasciar perdere, dovrai ricordarti cosa ti sei detto nel momento in cui hai iniziato. Questo può essere uno dei tanti punti di forza di porsi questa domanda: la motivazione. Ma non è il solo.

Porsi questo interrogativo a volte può farci render conto anche di cosa non dobbiamo fare. Mettiamo che tu stia scegliendo la tua università, il tuo ramo di studi o magari un certo tipo di percorso lavorativo. Il tuo perché in questo caso sarà un tassello fondamentale. Se non riesci a darti una risposta, sei già arrivato alla tua decisione, quella strada non è per te. Nel caso in cui tu abbia la risposta e tu sia convinto di essa, puoi partire, anche se nel corso degli eventi potresti cambiare la tua opinione. Spesso però può accadere anche che, ragionandoci un attimo, il perché che ci siamo dati non sia poi ciò che ci aspettavamo. Magari non ci avevamo mai riflettuto, ma ora che ci stiamo pensando, non è esattamente ciò che volevamo. Se tu scegliessi una facoltà universitaria solo perché vuoi prendere una laurea, e non per l’aspirazione dei risultati o degli obiettivi che con essa puoi raggiungere, può darsi che a un certo punto inizi a chiederti che cosa stai facendo.

Poniamo un’altra ipotesi. Mettiamo che tu voglia aprire un blog o una pagina su Instagram per condividere qualcosa. La prima domanda importante che devi porti una volta che hai deciso di farlo, è perché voglio aprire uno spazio di condivisione? Cosa voglio dire o raccontare? Bene, questo è la parte facile. La domanda successiva infatti è: perché qualcuno dovrebbe seguirmi? Ora diventa un po’ più difficile rispondere. Allo stesso tempo non puoi assolutamente non porti questo problema, altrimenti rischieresti di restare ignorato dai più, e non penso sia il tuo obiettivo. Puoi darti diverse risposte, in questo specifico caso certamente è molto importante dare un valore aggiunto a chi legge quello che scrivi e chi guarda ciò che pubblichi. Quindi insegnare qualcosa, far riflettere su alcuni argomenti, far scaturire delle discussioni interessanti o cose di questo tipo.

Queste sono solo alcuni degli ambiti in cui è fondamentale chiederti il perché di ciò che stai facendo o di ciò che vuoi fare. Prova a rifletterci un attimo nel momento in cui inizi qualcosa e vedrai che renderla un’abitudine può cambiare non solo la tua percezione, ma anche i tuoi risultati. Ti lascio qua il link di un libro fondamentale in questo ambito, che può senz’altro insegnarti qualcosa. Il libro è: Partire dal Perché di Simon Sinek https://amzn.to/3mgmUTm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: