Costanza o Perseveranza

Annunci

Iniziamo dal significato. Due parole che sembrano molto simili. Vengono però spesso utilizzate in contesti differenti. Mentre la prima viene intesa come stabilità di alcune specifiche caratteristiche, la seconda indica proprio la continuità dell’azione. Quindi la parola chiave che dobbiamo fissare nella nostra testa, è Perseveranza. Perché?

La costanza come abbiamo visto indica una continuità di determinate caratteristiche, il che non sarebbe male se si parla, ad esempio, di un progetto che segue certi ideali e vogliamo che rimangano tali. Tuttavia nel mondo in cui siamo oggi, è bene non essere troppo stabili. Mi spiego meglio. La stabilità può essere confusa con la staticità. Puoi capire, quanto una cosa statica in un mondo in continuo (e veloce) mutamento sia un’enorme contraddizione. Ed è il motivo per cui migliaia di aziende si trovano oggi in difficoltà, se non hanno saputo adattarsi in fretta al cambiamento. Vedi per esempio lo sviluppo tecnologico che ha portato alla “digitalizzazione obbligata” di tutte le attività. È quindi importante oggi più che mai essere pronti al cambiamento, ma soprattutto accoglierlo e stare al passo. Per questo oggi la parola essenziale da imprimere nella nostra mente è “perseveranza” e non “costanza”.

La continuità nell’azione oggi è fondamentale. Ma di quale azione si parla? Secondo me, ci sono due azioni principali che hanno bisogno di continuità. La prima è senza dubbio la formazione, lo studio. Bisogna tenere le orecchie aperte. Essendo il cambiamento molto veloce, non possiamo pernetterci di smettere di studiare. So che speravi che prima o poi sarebbe finita l’era dello studio. Ma se vuoi mantenerti giovane (e non obsoleto) è un obbligo che dovrai portare aventi per sempre.

La seconda invece, riguarda il raggiungimento dei nostri obiettivi. Quando hai un obiettivo da raggiungere, sei al settimo cielo all’inizio (o almeno si spera), ma con il tempo sembra che il tutto si affievolisca. In realtà non si affievolisce la tua volontà di raggiungere quell’obiettivo, ma perdi interesse. Questo per il fatto che ti sembra troppo, troppo lontano l’obiettivo da raggiungere. Se vuoi qualche consiglio per evitarlo puoi leggere questo articolo. Quindi, anche in questo caso è più che necessaria la perseveranza. Non importa se non stai ottenendo risultati oggi. Domani potrebbe essere il giono buono. Sappi che la differenza principale tra un progetto che funziona e uno che non decolla, non è l’idea in sé. È la continuità dell’azione. Se pensi che non funzioni adesso, forse devi cambiare qualcosa, ma l’importante è non fermarti, altrimenti dovresti ammettere che dopotutto, l’obiettivo che avevi pensato, non era poi così importante per te.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: