Come avere l’idea giusta

Annunci

A me capita molto spesso di avere quella voglia di fare qualcosa, ma di non sapere effettivamente cosa. Sai quando ti viene quello spirito di intraprendenza, per cui vorresti metterti a lavoro su un progetto tutto tuo, che possa cambiare le cose. Poi però ti metti a riflettere tra te e te, non trovi l’idea giusta e pensi di lasciar perdere, considerando che in effetti esiste già tutto e tutti al momento lo stanno facendo con più esperienza e visibilità di te. Però pensa a questo, se tutti avessero pensato questo, quante cose adesso non esisterebbero.

Leggendo qualche libro e raccogliendo qualche informazione da video o recensioni varie, ho messo insieme quella che secondo me potrebbe essere una strategia per arrivare ad avere questa fantomatica “idea giusta”, che non vuol dire necessariamente che sarà quella che ti farà spiccare il volo o che ti porterà a realizzarti per sempre, ma magari potrebbe essere un buon punto di partenza. Per applicarla non ti resta che prendere carta e penna e armarti di pazienza e un po di memoria. Fatto? Bene allora iniziamo.

Per prima cosa inizia a scrivere tutte le attività che hanno caratterizzato la tua vita da sempre. Prova a pensare a ciò che hai fatto nella tua vita, qualsiasi cosa, dai viaggi al semplice andare a scuola o i lavori che hai fatto fino ad ora, specificando quando e come hai fatto certe cose. Non limitarti alle cose più banali cerca di scavare un po’ più a fondo e di scendere nei dettagli. Bene, una volta che hai fatto questo crea una sezione, accanto a quella che hai appena scritto, dove inserire le attività in cui hai speso più tempo e più soldi (ad esempio, come dicevo prima, viaggi o lavori). Poi quelle che ti hanno messo in maggiore difficoltà.

Adesso arriva un punto abbastanza cruciale. Identificate queste ultime attività o eventi, cerca di pensare a ciò che in quel momento ti ha messo in difficoltà, ciò che hai trovato inefficiente, che avresti voluto fosse fatto meglio per poterti agevolare. Questo è un passo molto importante, quindi cerca di non limitarti esclusivamente ai problemi che tu hai riscontrato, ma magari anche a quelli che hanno riscontrato altre persone nella stessa attività. Ancora potresti inserire, per esempio nel caso di un lavoro, non solo la tua visione, ma anche quella dei clienti di fronte a te e così via. Insomma, non lasciare niente al caso, e scrivi qualsiasi cosa ti venga in mente.

In questo caso scrivere è molto importante. Abbiamo analizzato in “Tre non-pillole di felicità” come la scrittura possa alleggerire l’animo dai problemi di tutti i giorni, lasciando in quelle lettere un po’ il peso che ci portiamo dietro. In questo caso, abbiamo la stessa funzione: mettere per scritto ciò che elabora la nostra mente. Questa volta però lo scopo è duplice. Una volta scritto, è necessario fare ordine, per consentirci di tirare fuori qualcosa dalla confusione di idee e ricordi che abbiamo nella testa. Quindi, una volta compilata la nostra tabella con tutte le informazioni, non devi far altro che incrociare tutte le attività che hai svolto, con tutte le inefficienze che hai trovato nelle varie occasioni. In questo modo potresti trovare la soluzione ad un problema, che magari non pensavi nemmeno potesse esserlo.

One thought on “Come avere l’idea giusta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: